L’idea

bmo_2015_grosseto

Perché Join Maremma Online?

Join Maremma Online è il nuovo nome di Buy Maremma Online, un evento nato dall’esigenza di diffondere consapevolezza circa le potenzialità connesse all’utilizzo della rete e degli strumenti offerti da internet per migliorare le performance economiche del territorio.

Iniziando dalla ricerca svolta nel 2013 sulle strutture turistiche maremmane che operano in rete, e studiando la loro presenza e le loro strategie, sono emersi evidenti margini di miglioramento sia a livello strategico sia a livello di politiche tariffarie.

Officina Turistica, con Join Maremma Online ambisce a facilitare la conoscenza delle opportunità offerte dalla rete per difendere e ampliare quote di mercato e, di riflesso, quote importanti di PIL.

La Maremma potrebbe beneficiare degli effetti derivanti dall’applicazione di nuove e buone pratiche e da investimenti e progetti ben strutturati online.

Buy Maremma Online, partita dedicandosi al settore dell’ospitalità, ha esteso il suo campo d’azione, nell’evento del marzo scorso, anche nell’agro alimentare, nella cultura e nell’arte, nell’intento di scovare produzioni d’eccellenza in tutti i settori che possono ottenere vantaggi dalle nuove tecnologie, dalla rete e dall’innovazione digitale in generale.

Le opportunità turistiche unite, per esempio, a quelle delle produzioni agro alimentari, in Maremma, possono essere protagoniste di un’offerta unica per gli utenti e allo stesso tempo un vantaggio economico con importanti ricadute anche sul sistema sociale della provincia di Grosseto e in tutto il territorio più vasto della Maremma.

Join Maremma Online volge uno sguardo al futuro e si impegna sin dal primo momento a stringere collaborazioni con gli istituti turistici e anche a tutti gli altri indirizzi dell’offerta formativa locale nell’ottica di creare un trait d’union facilitatore tra aziende e scuola e tra scuola e la rete internet. Fare in modo che le aziende possano ospitare e contribuire a creare, insieme alla scuola, forza lavoro locale qualificata è un grande vantaggio oltre a rappresentare un futuro professionale per i ragazzi maremmani nella loro terra.

Durante i lavori saranno presentate ricerche relative alla presenza della destinazione Maremma e delle aziende online.

Il prossimo evento Join Maremma Online 2015 si svolgerà a Gavorrano il 27 ottobre 2015. Il programma di una giornata sarà dedicato a cinque temi in particolare: turismo, agro alimentare, arte, smart cities, start up e innovazione digitale.

La ricerca

Nel 2013 Officina Turistica ha controllato l’operato di 17 strutture grossetane in rete rilevando alcune situazioni abbastanza particolari, alcune buone pratiche venivano sommerse da disattenzioni e politiche tariffarie tecnicamente errate sui canali di distribuzione dei prodotti turistici. Come andò nel 2013?

Il 16 marzo venne verificata la disponibilità in Grosseto e zone limitrofe di una camera doppia dal 10 al 17 giugno. Del campione grossetano solo il 18% era prenotabile online, una minoranza era conveniente se prenotata direttamente e aveva delle cancellation policy più severe rispetto a quelle praticate sulle OTAs (booking.com, venere.com, expedia.com per intenderci). Un comportamento che era “stravagante” anche se la richiesta veniva effettuata via email.

Nel 2014 l’indagine è stata rivolta a tutta la Maremma e ha coinvolto 50 strutture che sono state interpellate via telefono, email, booking online proprietario e tramite le OTAs:

Le strutture maremmane, i Metamotori e le Online Travel Agency
L’operato di 50 operatori ai raggi X: buone e cattive pratiche

Metodologia
Il 14 luglio 2014 abbiamo cercato su trivago.it le prime 50 strutture maremmane disponibili per un soggiorno per due persone dal 6 al 13 settembre 2014. Nel periodo dal 14 luglio al 14 agosto la stessa richiesta è stata effettuata anche via posta elettronica e per telefono.

La finalità dello studio è quella di indagare il comportamento del campione degli operatori per valutarne le politiche tariffarie, quelle relative alle cancellazioni, la corretta presenza online, i tempi di risposta online, la gestione telefonica delle prenotazioni e la coerenza dell’offerta sui vari canali: booking online, posta elettronica e telefono.

Le 50 strutture sono così suddivise: 2 hotel 5 stelle, 20 hotel 4 stelle, 7 hotel 3 stelle, 1 hotel 2 stelle, 11 Appartamenti/CAV, 9 Agriturismo
Localizzazione: 12 zona Amiata e confine provincia di Siena, 12 in collina, 26 sul mare o nelle immediate vicinanze.

Comuni: Arcidosso, Capalbio, Castel del Piano, Castiglione della Pescaia, Cinigiano, Civitella Paganico, Gavorrano, Grosseto, Magliano, Manciano, Massa Marittima, Monte Argentario, Montieri, Orbetello, Roccalbegna, Scarlino, Sorano.

La raccolta dati è stata curata da Nicola Carraresi e Robi Veltroni per Officina Turistica. La ricerca completa è stata presentata il 12 novembre a Grosseto in occasione dell’evento Buy Maremma Online.

I dati emersi, pur essendo migliori rispetto all’indagine dell’anno precedente, evidenziano ancora importanti margini di miglioramento. I relatori hanno anche cercato di dare un valore alle mancate opportunità che la rete offrirebbe – ma anche al telefono e via email – e se ne ricavano dati particolarmente interessanti.

Se le 801 aziende maremmane che fanno uso delle OTAs si comportassero come le 50 strutture prese in esame la Maremma perderebbe poco meno di 1 milione di euro pagando commissioni alle OTAs che, con un comportamento più coscienzioso e tecnicamente più avanzato, potrebbero essere risparmiati.

Ci si è interrogati anche sul potenziale che la Maremma potrebbe perdere nel contesto generale della rete e in particolare se la metà delle richieste che non trovano risposta nelle strutture “non competitive” prendessero la direzione di mete concorrenti al di fuori della Maremma il PIL mancante potrebbe arrivare quasi alla ragguardevole soglia dei 3 milioni di euro.

Difendere questo PIL da parte delle aziende dell’ospitalità maremmana rappresenterebbe una ricchezza notevole che ricadrebbe positivamente sul nostro territorio. Creare consapevolezza tra gli operatori e dirigerli verso una corretta presenza online è uno degli obiettivi di Buy Maremma Online.

In occasione di #JMO15 la stessa ricerca verrà presentata su un campione di 100 strutture maremmane. Oltre alla ricerca di Officina Turistica, saranno anche presentati i risultati del sondaggio curato dai Maremmans circa la percezione dei turisti.

Obiettivi

Join Maremma Online vuol creare occasioni di apprendimento, scoperta e approfondimento per tutti coloro che studiano, cercano occupazione o già lavorano, intendono migliorarsi, imprenditori, amministratori locali, insegnanti.

Turismo, Agro Alimentare, Arte e Cultura sono i temi che JMO intende studiare e approfondire in particolare in ambito di Web 2.0 e reti di persone e aziende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *