Arriva la quinta edizione di Join Maremma Online

Venerdì 3 marzo torna Join Maremma Online. Il format sarà ospitato a Borgo Magliano Resort, dove a partire dalle ore nove si parlerà di turismo, etica, felicità e lavoro ben fatto.

A gran richiesta torna, nel 2017, Join Maremma Online, il format maremmano sul turismo e il territorio, giunto ormai alla sua quinta edizione. Venerdì 3 marzo, infatti, Borgo Magliano Resort ospiterà questa importante manifestazione che, come ogni anno, vedrà coinvolti alcuni esperti del turismo a livello nazionale.

Quest’anno il fil rouge, che unirà i vari interventi che si susseguiranno, a partire dalle ore 9, fino alle 18, sarà l’eticità del turismo, cioè quanto sia importante, e non sempre semplice, per una struttura ricettiva rispettare tutte le norme e leggi che caratterizzano questo settore, considerando quelle che sono le buone pratiche del turismo sostenibile e restando sempre appetibili sul mercato. Ovviamente, uno dei punti cardine sarà l’importanza del capitale umano e quanto sia fondamentale non solo la soddisfazione e la felicità di chi va in vacanza ma anche di coloro che nel turismo ci lavorano.

Il fine ultimo di Join Maremma Online, come ogni anno, è quello di informare ed istruire gli addetti ai lavori nel settore del turismo, ma quest’anno lo fa con un tema particolarmente importante e complesso, introducendo così il tema della ncessità di un indice etico che valuti l’operato di coloro che gestiscono una struttura ricettiva.

L’evento Join Maremma Online nasce, come Buy Maremma Online, nel 2013 con l’esigenza di diffondere l’importanza della rete e degli strumenti di internet per migliorare le prestazioni economiche del territorio maremmano. La Maremma infatti offre tutto ciò che un turista potrebbe chiedere, ma non riesce a sfruttare al massimo tutte le sue potenzialità e proprio con questo fine, già dal 2014, il format ideato da Officina Turistica ha cercato di andare incontro alle realtà di questo territorio.

La necessità di una maggiore presa di coscienza da parte degli operatori turistici è emersa con la ricerca svolta nel 2013 sulle strutture ricettive all’interno della Maremma Toscana, in base alle politiche tariffarie praticate e a quelle di cancellazione confrontate con le più importanti OTA di settore. Da questo studio sono emersi importanti margini di miglioramento sia a livello strategico, sia a livello di politica economica.

Officina Turistica, con Join Maremma Online ambisce a facilitare la conoscenza delle opportunità offerte dalla rete per difendere e ampliare quote di mercato e, di riflesso, quote importanti di PIL.

JMO, partita dedicandosi al settore dell’ospitalità, ha esteso il suo campo d’azione, nell’evento di marzo 2015, all’agroalimentare, alla cultura e all’arte, nell’intento di scovare produzioni d’eccellenza in tutti i settori che possono ottenere vantaggi dalle nuove tecnologie, dalla rete e dall’innovazione digitale in generale.

Il binomio turismo e agroalimentare rappresenta, infatti, un’offerta unica per gli utenti e allo stesso tempo un vantaggio economico che si dovrebbe espandere anche sul sistema sociale della provincia di Grosseto e in generale su tutta la Maremma.

Join Maremma Online ha stretto rapporti di collaborazione con gli istituti turistici e anche con tutti gli altri indirizzi dell’offerta formativa locale, nell’ottica di creare un trait d’union facilitatore tra aziende e scuola e tra scuola e la rete internet.

L’edizione invernale 2015 si è aperta anche a tematiche sempre più innovative e sostenibili.
Le parole start up e innovazione nel turismo sono diventate, infatti, i punti di riferimento per una politica che guardi alle giovani generazioni e alla rinascita di una economia sana e rispettosa dell’ambiente ovvero un’economia smart, sostenibile e inclusiva.

Questi temi insieme a quello del #lavorobenfatto, descritto nel blog del Sole24Ore da Vincenzo Moretti, sono stati i cardini dell’edizione del 2016.
La passione per il proprio lavoro, la tenacia, la determinazione per portarlo avanti e la sostenibilità sono stati il leitmotiv che ha legato insieme l’appuntamento del format maremmano, nella scorsa edizione.

Dal 2013 ad oggi, il format maremmano si è impegnato a sviscerare i temi di turismo digitale, cultura,
enogastronomia, giornalismo, lavoro ed infine etica. Sul palco di Join Maremma Online si sono alternati ben 65 relatori, molti dei quali esperti di turismo a livello nazionale e internazionale.

Quest’anno, nella sua quinta edizione, JMO ambisce ad unire insieme i temi di etica, lavoro ben fatto e felicità, puntando a mettere al centro il lavoro come cardine di un sistema di significati etici per un futuro condiviso di una crescita economica, solidale e consapevole.

La giornata sarà costituita dai diversi interventi, il break per il pranzo, la ripresa dei lavori ed il brindisi finale. Considerato l’alto costo di gestione, gli organizzatori hanno ritenuto opportuno stabilire un piccolo contributo di partecipazione. Per chi i iscrive entro il 14 febbraio, il biglietto avrà un costo di 30 Euro (sconto del 40%), comprensivo di partecipazione al convegno, pranzo e bevande e brindisi finale.

Non ti perdere #JMO17 iscriviti subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *